Sicilia

Giornata mondiale della Filosofia, al liceo Colajanni di Enna arriva il filosofo social Riccardo Dal Ferro

Scritta da blogsicilia.com

Un evento culturale e formativo che ha per tema “La ragioni della passione” è quello che il liceo Colajanni di Enna si prepara a vivere coinvolgendo i suoi studenti e aprendo le porte all’intera città.

È la Giornata mondiale della Filosofia che si terrà giovedì 15 novembre. L’ospite più atteso ha solo 31 anni e una sfida da portare avanti: sdoganare la Filosofia dalle pagine ingiallite dei tomi scolastici e farla amare al pubblico dei giovanissimi attraverso un nuovo linguaggio e i canali social. Si chiama Riccardo Dal Ferro ed è una delle menti più brillanti del panorama nazionale (filosofo, scrittore, comunicatore e youtuber). Nel suo messaggio di saluto ai liceali ennesi che lo aspettano, ha detto: “Per evitare che le ragioni abbiano ragione di noi, bisogna avere una vera e propria passione per la ragione. Cos’altro è la Filosofia se non la passione per il pensiero, la razionalità, al fine di capire meglio quello che siamo ed evitare di farci dominare dalle passioni e vivere meglio il sentimento e l’emozione? Non vedo l’ora di essere a Enna per parlare di questo, sarà appassionante!”.

Direttore delle riviste di filosofia contemporanea Endoxa e Filosofarsogood, Dal Ferro porta avanti il suo progetto di divulgazione culturale attraverso il canale Youtube “Rick DuFer” e lo show podcast “Filosofarsogood”. Performer e autore teatrale, insegna scrittura creativa nella scuola da lui fondata a Schio (Vicenza) “Accademia Orwell”.

Saranno diversi gli ingredienti della corposa manifestazione che vedrà anche l’intervento di Liliana Minutoli, direttrice della scuola di counseling espressivo-creativo di Palermo e formatrice Miur (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca).

Nel dettaglio, le attività partiranno nella mattinata di giovedì 15 nel plesso del liceo di Scienze umane e liceo musicale di Enna bassa, dove Dal Ferro curerà una conferenza e un laboratorio di scrittura creativa. Saranno coinvolti gli studenti dei tre indirizzi liceali (classico, scienze umane, musicale).
Nel pomeriggio, nell’auditorium alle 17.30, porte aperte alla città per una conferenza-spettacolo alla quale collaboreranno attivamente gli studenti: saranno loro infatti a leggere e interpretare alcune pagine che i più grandi filosofi hanno dedicato a “Le ragioni della passione” (Heidegger, Nussbaum, Hegel, Bodei), mentre Liliana Minutoli interverrà su “Luce e ombra. L’intelligenza del cuore” e Riccardo Dal Ferro parlerà di “La passione per la ragione”. Ci sarà anche l’esperto Andrea Mazzola che spiegherà il legame “Filosofia e musica”. Saranno diversi gli interventi di canto lirico e di ensemble strumentali degli allievi del liceo musicale legati al tema della giornata (“Le grandi opere liriche così come le composizioni strumentali più celebri sono pervase da passioni estreme e il motivo è tutto racchiuso nella potenza emozionale della musica”, spiega la docente Giovanna Fussone).

In chiusura, dialogo aperto tra studenti ed esperti sul tema proposto.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

La Giornata mondiale della Filosofia, organizzata per il secondo anno consecutivo dal dipartimento di Filosofia e Scienze umane dell’Istituto di istruzione superiore “Napoleone Colajanni” di Enna in collaborazione con il liceo musicale e l’intervento del liceo classico, è stata fortemente voluta dal dirigente scolastico Maria Silvia Messina e dalle docente referenti Maria Faro, Mariangela Savoca, Antonella Dottore, Susanna Pintovraca, Rosalinda Cimino, Silvana Sutera e con la collaborazione di Giovanna Fussone, referente del liceo musicale.

“La nostra iniziativa – spiegano le docenti organizzatrici – prende spunto dalla riflessione sul diffuso senso di disincanto e individualismo narcisistico della società odierna che rendono frenetica e dispersiva, ma anche noiosa e vuota la vita dei nostri ragazzi. Il nostro evento vuole accendere i fari sull’importanza della passione nell’essere umano al fine di recuperare lo stupore interiore che dà senso alla vita stessa”.

La stessa giornata sarà l’occasione per annunciare agli studenti presenti e alla città la nascita del Circolo dei liberi mecenati dell’Acei (Associazione culturale eventi indipendenti), che darà spazio alla cultura dell’anti-sistema, del diverso, e che si propone di organizzare eventi liberi da stereotipi e luoghi comuni.

//ads.themoneytizer.com/s/gen.js//ads.themoneytizer.com/s/requestform.js?siteId=16037&formatId=28
//ads.themoneytizer.com/s/gen.js//ads.themoneytizer.com/s/requestform.js?siteId=16037&formatId=16

 


Link all’articolo